Rialzo del seno mascellare

Caso di sinus lift (LMSF - Localized Management Sinus Floor) con contestuale inserimento di un impianto.

Per la presenza di una minima quantità di osso orizzontale, si è operata anche una split crest (ERE) per adeguare la larghezza crestale al diametro dell'impianto per sostituire il molare.

 

 

 

Rx Endorale pre chirurgica che evidenzia la necessita' di un rialzo di seno per inserire un impianto su un primo molare mascellare.

Situazione clinica iniziale della cresta edentula, notare anche l'insufficiente dimensione orizzontale.

Osteotomia crestale eseguita con lame Sonosurgery e spostamento apicale della botola ossea con inizio della  preparazione della sede implantare.

Inserimento dell'impianto che completa il rialzo di seno e l'allargamento della cresta.

Riposizionamento apicale del lembo e sutura dopo avvitamento dell' healing abutment.

Rx intraoperatoria con l'impianto inserito, si nota il dislocamento apicalmente all'impianto di osso crestale.

Guarigione ossea e tessutale dopo  3 mesi dall'intervento dove  si nota anche l'allargamento di cresta.

Rx endorale dopo 3 mesi dall'inserimento dell'impianto, si evidenziano le  fasi del rimodernamento osseo intrasinusale.

Immagine nel momento dell'inserimento della protesi.

Rx endorale dopo l'inserimento della protesi.

Tecnica di
Rialzo del Seno

Tecnica di
Espansione Crestale

Tecnica di
Impianto Post Estrattivo