Espansione crestale

Caso di split crest inferiore (ERE - Edentulous Ridge Expansion) che riguarda l'area del primo molare inferiore dx. La cresta presenta una insufficiente ampiezza orizzontale e una ridotta banda di gengiva cheratinizzata, situazione inadatta ad ospitare un impianto adeguato al dente da sostituire.

 

 

Situazione iniziale dove si evidenzia il grave riassorbimento orizzontale della cresta alveolare residua ormai stabilizzata e la insufficiente banda di gengiva cheratinizzata.

Lembo sollevato a 1/2 spessore che sara' in seguito riposizionato apicalmente per aumen-tare la cheratinizzata perimplantare, il perio-stio e' stato conservato per l'irrorazione della corticale.

Incisioni ossee sagittale e di rilascio prossimali eseguite con strumenti Sonosurgery, si nota la sottile dimensione delle osteotomie.

Distrazione del lembo osseo buccale eseguita con scalpelli partendo dalle incisioni primarie.

Impianto in situ, il suo inserimento ha completato l'espansione della cresta.

Tessuti duri e molli guariti dopo 40 gg dall'intervento di inserimento implantare, notare la nuova dimensione orizzontale raggiunta dopo l'espansione crestale.

Tecnica di
Rialzo del Seno

Tecnica di
Espansione Crestale

Tecnica di
Impianto Post Estrattivo